Conto Termico: il contributo economico per chi acquista una stufa a pellet

Conto Termico, quali apparecchi possono ricevere gli incentivi, a quanto ammonta il contributo e come richiederlo

Sostituire o scegliere un nuovo impianto di riscaldamento a legna o a pellet potrebbe essere ancora più conveniente grazie agli incentivi offerti dal Conto Termico.

Il sistema si basa essenzialmente sul concetto di sostituzione. Per accedervi, infatti, è necessaria la sostituzione integrale o parziale di un sistema di riscaldamento obsoleto. Il caso di nuova installazione di generatori a biomassa è previsto limitatamente alle sole aziende agricole e forestali.

Cos’è il Conto Termico

Il Conto Termico è un sistema di incentivi statali che finanzia gli interventi di efficientamento energetico da fonti rinnovabili. Tra gli interventi, appunto, troviamo la sostituzione di vecchie stufe e caldaie, con nuovi apparecchi più performanti. Un modo per premiare gli sforzi di soggetti privati (e non solo) in termini di sostenibilità ambientale. L’elenco degli apparecchi ammessi ai contributi è consultabile sul sito ufficiale del GSE (Gestore dei Servizi Energetici).

A chi è rivolto

I contributi sono rivolti a soggetti privati (imprese, persone fisiche, condomini), pubbliche amministrazioni ed Esco (energy service company).

L’importo previsto

L’incentivo viene calcolato sulla base della potenza del generatore a biomassa, della fascia climatica in cui l’edificio è ubicato e delle emissioni rilasciate dall’apparecchio. L’importo destinato ai soggetti privati può arrivare a coprire anche il 65% delle spese sostenute.

Il grande vantaggio del Conto Termico è la rapidità di erogazione degli incentivi. Per importi fino a 5mila euro, infatti, il rimborso avviene in un’unica rata, erogata entro 60 giorni dall’accettazione della domanda. Somme superiori, invece, vengono erogate in quote annuali costanti, da un minimo di due a un massimo di cinque rate.

Per accedere al conto termico, è possibile compilare un modulo direttamente sul sito del Gse. Sulla pagina, è disponibile un “catalogo” di prodotti ammessi, con potenza fino a 35 kW, già “approvati” dal Gestore.

Se volete avere maggiori informazioni su come funziona il Conto termico, potete scaricare il nostro ebook a questo link.